La WebTV della UILTuCS di Milano e Lombardia

31 maggio 2017: Vogliamo il Contratto! Sciopero e Presidio a Milano

logo mosaicotv 2012 200Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs e Uiltrasporti, hanno proclamato per il 31 maggio 2017, lo sciopero delle lavoratrici e dei lavoratori dei settori del turismo, mense, pulizie multiservizi e agenzie di viaggio che sono in attesa del rinnovo del contratto da 4 anni.

Un milione e mezzo di lavoratori sono interessati da questi rinnovi contrattuali. A Milano si è tenuto un presidio davanti a Palazzo Marino per sensibilizzare l'opinione pubblica e le istituzioni sulla gravità della situazione

 

 

10 giugno 2017: Sciopero in H&M contro i Licenziamenti

logo mosaicotv 2012 200

H&M, il brand di successo dell'abbigliamento giovanile, licenzia pur andando a gonfie vele.
Il problema non sono i conti economici ma la necessità di liberarsi del personale assunto con le tutele precedenti al Jobs Act e sostituirlo con nuovo personale precario.
L'occasione della chiusura di quattro negozi dà l'avvio al piano di rottamazione.
Il personale risponde con lo sciopero nazionale e a Milano i sindacati presidiano il negozio storico di Piazza San Babila: il primo negozio aperto dalla multinazionale svedese in Italia

 

 

15 ottobre 2016: apre la UILTuCS di Luisago

logo mosaicotv 2012 200

15 ottobre 2016 la UILTuCS provinciale di Como inaugura la sua terza sede territoriale a Luisago.
Attraverso questa e le altre sedi operative situate in Como ed Erba, la UILTuCS opera da anni su tutto il territorio provinciale offrendo un’ampia varietà di servizi.
MosaicoTV intervista le persone che rendono possibile le attività di rappresentanza ed assistenza verso la popolazione della provincia che lavora nei settori del Commercio, del Turismo e dei Servizi.

 

 

9 settembre 2016 - il Gigante è in sciopero

logo mosaicotv 2012 200Il 7 marzo 2016 Il Gigante ha comunicato alle Organizzazioni e alle Rappresentanze Sindacali la decisione di recedere, a partire dal 1° agosto, dalla storica contrattazione integrativa aziendale.


Dopo un confronto ampio e articolato, nel mese di luglio si è interrotta la trattativa senza raggiungere un'intesa.
La disapplicazione del CIA produrrà pesanti ripercussioni per le condizioni di lavoro, il salario e i diritti di migliaia di lavoratrici e lavoratori del Gruppo e questo è inaccettabile per le Organizzazioni Sindacali, a maggior ragione per un'azienda in pareggio di bilancio.

Per questi motivi che le OO.SS Regionali di Categoria, unitamente al Coordinamento dei Delegati, hanno proclamato, nell'ambito dello stato di agitazione già aperto, una giornata di sciopero che si è tenuta il giorno 9 settembre, con presidio organizzato davanti alle sede dell'Unione del Commercio di Milano in C.so Venezia 47 dalle ore 10 alle ore 12.