giovanni foto 200 2019 trasp

Oltre il virus, un mondo migliore

C’era vita prima della Pandemia. Ci dev’essere una vita migliore dopo la pandemia.
Questo è l’obiettivo di chi ha capito la lezione.
Questa è la progettualità del Sindacato italiano rappresentato da CGIL CISL UIL che, con la sua piattaforma, chiede al governo di utilizzare bene e tempestivamente le risorse destinate dall’Europa all’Italia, e di affrontare gli annosi problemi che stanno alla base degli squilibri strutturali, territoriali e sociali che rendono fragile il Paese.
Questa però dev’essere anche la progettualità e l’azione concreta del Sindacato a tutti i livelli, nelle categorie e nelle grandi imprese che fanno sistema, nella contrattazione, negli enti e negli organismi bilaterali, se vogliamo davvero “uscirne meglio di come ci siamo entrati”. 
Un salto di qualità nei rinnovi contrattuali, nel diritto di informazione, negli appalti e nel Welfare, con implicito ed esplicito contrasto alla pirateria contrattuale -che strappa diritti e salario  dalla pelle delle persone-, è necessario.
È necessario e dipende da noi, non da altri.
Quanto meno in quota parte, tenuto conto che le leggi, le manovre finanziarie e le leve delle istituzioni pubbliche sono di competenza della politica, che il Sindacato può solo e deve influenzare.
In tal senso va letta la richiesta di destinare ai lavoratori dipendenti il taglio di 8 miliardi di tasse.

Leggi tutto...

Dalle Aziende

Dai Contratti