Italian Job-viaggio nel cuore nero del mercato del lavoro in Italia

italian jobE’ stato presentato il 10 maggio a Mantova, a cura della Uiltucs di Mantova, il libro inchiesta di Maurizio Di Fazio che preoccupa e sconvolge, “Italian Job-viaggio nel cuore nero del mercato del lavoro in Italia”. In cui si racconta la lotta dei lavoratori per non perdere il posto.

Un posto che non è più fisso e dove sono evaporate in un batter di ciglia tutte le garanzie che si pensavano acquisite. Progredisce la tecnologia, regrediscono i salari e i diritti, si è di fronte ad un vero e proprio sfruttamento. Nessun comparto sfugge a questa tendenza.
Dalle condizioni in cui lavorano i piloti delle low cost, sull’orlo di una crisi di nervi, allo sfruttamento nei centri commerciali sempre aperti, negli ospedali e nei call center; dai dipendenti controllati informaticamente di Amazon (pure per andare in bagno), alle corse matte in bici ("dove per guadagnare uno stipendio misero devi fare il Giro d'Italia"), in motorino o in auto per non rallentare i ritmi impressi dalle pistole scanner e dagli algoritmi di Uber o Foodora, fino all’outsourcing, il lavoro “sporco” in appalto alle cooperative e alla agenzie interinali; dalla diffusione di subdole forme di caporalato, demansionamento e mobbing, all’operaio della Fiat “costretto all’umiliazione di farsi la pipì addosso perché non gli è stato permesso di lasciare la catena di montaggio”, allo sfruttamento vergognoso dei ragazzi nell’alternanza scuola lavoro.


Di Fazio fornisce dettagli e notizie che sconcertano ma aiutano a capire rischi e derive di uno sfruttamento sempre più diffuso.
Dopo l’introduzione del Segretario della UilTucs di Mantova, Daniele Grieco e i saluti di Antonella Forattini, consigliere regionale Pd sono seguiti gli interventi degli altri relatori.
“I lavoratori oggi, e sopratutto i giovani vanno difesi ragionevolmente”, ha ribadito Giovanni Gazzo, Presidente della UilTucs Lombardia.
Paolo Soncini, Segretario Uil Cremona-Mantova, ha illustrato il quadro generale delle problematiche nella provincia di Mantova la quale, nel 2006, non soffriva la disoccupazione mentre invece oggi si trova al secondo posto per il numero dei disoccupati a livello regionale.
I lavori si sono conclusi con l’intervento di Marco Carra, avvocato giuslavorista, e con un vivace dibattito del pubblico, il quale ha posto molti, interessanti quesiti a Di Fazio.
(Maurizio Di Fazio giornalista, scrittore e autore tv, collabora con la Repubblica, L'Espresso, Il Venerdì, il Fatto Quotidiano, Vanity Fair e GQ.)

 


Stampa   Email