Foodora, piatto freddo per i lavoratori

foodora milanoLa UILTuCS Lombardia esprime solidarietà ai lavoratori di Foodora, la società tedesca dell’app che consente di ordinare pasti a domicilio dai ristoranti vicini alla propria abitazione, che hanno assistito per l’ennesima volta al silenzio da parte dell’azienda alla richieste di maggiore tutela e migliori condizioni lavorative.

L’ultimo atto si è registrato il 18 ottobre pomeriggio davanti agli uffici di via Macedonio Melloni dove erano presenti diversi fattorini “riders” che hanno tentato di parlare con gli amministratori milanesi di Foodora.


Stampa   Email