Firmato il contratto del turismo con albergatori e campeggi

firma ccnl turismo2

Scarica il testo dell'accordo

Prima dello scoccare della mezzanotte, il giorno 18 gennaio, presso l’hotel Universo in Roma, UILTuCS Filcams e Fisascat hanno sottoscritto il contratto del Turismo con le uniche controparte rimaste al tavolo: l’associazione degli albergatori Federalberghi e quelle dei campeggi Faida Federcamping.

La notizia è sicuramente positiva e positivo anche il fatto che sono state stralciate dal tavolo delle trattative le richieste scellerate delle controparti sull’abolizione della 14°, scatti di anzianità e permessi.

Per quanto concerne il salario, i lavoratori di alberghi e campeggi riceveranno 88 Euro (al quarto livello, da riparametrarsi per gli altri) di cui 2 destinati alla assistenza complementare (fondo EST). La prima trance di 17, 60 euro verrà pagata a Febbraio del 2014 mentre il rimanente verrà distribuito su 4 tranche durante tutta la vigenza contrattuale e cioè fino al 31 agosto 2016.

 

Si mette mano invece allo strumento della flessibilità disegnando uno scenario di utilizzo della banca ore su tre diversi modelli: applicazione automatica da parte delle imprese (minori prestazioni da recuperare nelle 13 settimane successive e maggiori prestazioni nelle 8), informativa alle RSU in caso di utilizzo per 26 settimane dello strumento e 52 settimane solo con accordo con il sindacato.

Il sistema è un po’ complesso e verrà spiegato dettagliatamente nel prossimo articolo che apparirà sul nostro giornale Area Sindacale e nelle assemblee che verranno realizzate nelle prossime settimane nei luoghi di lavoro ma la logica è che se per alcune settimane vengono effettuate minori prestazioni (es 36 ore anziché 40 settimanali), se queste non vengono recuperate nelle settimane di cui al capoverso precedente, allora andranno ad intaccare i permessi individuali. Nel caso di effettuazione di prestazione di lavoro straordinario (superiore alle 40 settimanali ma contenuto nelle 8 ore giornaliere e salvo i riposi di legge), se non si dovesse recuperare con minori prestazioni nelle settimane di cui sopra, allora le ore di straordinario prestate andranno ad aumentare i permessi individuali.

 Nell'opzione delle 52 settimane il monte ore permessi (104 nel settore del turismo) viene aumentato a 128.

Di particolare importanza per la città di Milano anche il protocollo firmato a latere relativo ad EXPO 2015 con il quale le parti si impegnano, per quanto di loro competenza, a favorire l’evento per la sua portata strategica anche in termini occupazionali.

Altre novità sono inserite nel capitolo mercato del lavoro, in particolare per quanto riguarda apprendistato, contratto a termine e contrattazione di secondo livello.

Come detto sopra, un approfondimento sul nuovo contratto sarà presente nel nostro giornale “Area Sindacale” del mese di Febbraio. La UILTuCS è soddisfatta del risultato ottenuto che porterà al vaglio assembleare nelle prossime settimane ma al contempo preoccupata per i dipendenti delle aziende rappresentate dalle controparti che non hanno sottoscritto l'intesa  (al momento Agenzie di Viaggio e Pubblici Esercizi) senza una adeguata copertura contrattuale.

Buona lettura

 


Stampa   Email