Welfare Esselunga: Estensione ed Incremento

esselunga logo 200

Il 26 Gennaio le OO.SS. hanno concluso un accordo con Esselunga che va nel senso di migliorare le prestazioni del welfare aziendale, estendendo il paniere di beni e servizi fruibili, e incrementando il vantaggio economico per i lavoratori che decidono di convertire il Premio (come regolato dal Contratto Azeindale) nel welfare aziendale.

Le novità introdotte:

la possibilità da parte del lavoratore di scegliere volontariamente entro l’11 marzo se devolvere il 50% o il 100% del premio al “welfare”; quanto non optato verrà comunque liquidato nelle tempistiche previste dal CIA; eventuali residui non fruiti verranno monetizzati con il foglio paga di dicembre;
per chi destinerà tutto l’importo del salario variabile al welfare verrà riconosciuto un ulteriore 10% del premio oggetto dell’opzione che dovrà essere utilizzato tassativamente entro il 10 dicembre;
per chi opterà in tutto o in parte per l’”opzione welfare” potrà accedere al rimborso, fino a capienza dell’importo totale ad essa destinato, per: servizio mensa, istruzione figli (rette scolastiche, tasse universitarie, libri di testo scolastici, trasporto scolastico, mensa scolastica), abbonamento trasporto pubblico locale, assistenza a famigliari anziani o non autosufficienti.
Sarà infine possibile per i lavoratori iscritti alla previdenza integrativa destinare al fondo Fonte l’eventuale quota residua non fruita in servizi welfare, entro il 10 dicembre.

Abbiamo predisposto una breve scheda pratica per comprendere meglio il meccanismo di funzionamento del Welfare Esselunga


Stampa   Email